Elvis Presley è ancora vivo, almeno fino a qualche anno fa

Elvis Presley è ancora vivo, almeno fino a qualche anno fa

2
Elvis Presley ancora vivo almeno fino a qualche anno fa

Il re del rock and roll ancora vivo, tante le testimonianze del suo allontanamento volontario dal mondo dello spettacolo.

L’indimenticato re del rock and roll, Elvis Presley potrebbe essere ancora vivo, è sicuro secondo numerose testimonianze, The King è deceduto nel lontano 1977 fu trovato nel bagno di casa sua dall’allora fidanzata Ginger Alden.

Il cantante era deceduto, come riporterà il referto, per un presunto attacco cardiaco, anche se in futuro sarebbero state anche altre le teorie sul vero motivo della morte, in seguito infatti pare sia stato constatato un rigurgito del suo stesso vomito, dovuto ad un improvviso collasso cardiaco, questa la testimonianza del suo medico personale.

C’è da sottolineare che Elvis Presley all’epoca della morte era arrivato a pesare circa 158 kg, nonostante la pressione dei suoi medici sull’assunzione di cibi più nutrienti e adatti ad una possibile dieta alimentare idonea.

Il medico personale di Elvis alcuni anni dopo rilasciò un’intervista nella quale rivelava alcuni particolari interessanti della vita del cantante, pare infatti che Elvis era quasi ossessionato dall’idea di avere un figlio maschio e che lo avrebbe voluto con la sua nuova compagna di allora.

La sua ultima compagna aveva confermato, successivamente, che il cantante era particolarmente legato alle dipendenze, non solo dai farmaci ma soprattutto dal cibo che mangiava tanto da arrivare a mangiare per un anno intero, sempre le stesse pietanze.

Ma uno dei problemi principali di Elvis, secondo il medico personale, era l’insonnia, il cantante non riusciva a dormire e in ogni caso aveva rifiutato di farsi ricoverare, sulla sua morte successivamente furono avanzate diverse teorie, più o meno fantasiose.

La teoria più interessante e verosimile è che il cantante abbia inscenato la propria morte per lasciarsi alle spalle quella vita che ormai lo stava letteralmente logorando, trasferendosi a Cuba sotto mentite spoglie, sarebbe stato il fotoreporter statunitense, Matt Frost, pur non volendo a trovarsi faccia a faccia, molti anni dopo, con il cantante.

Elvis era presente nell’ospedale dove era stato ricoverato Fidel Castro e aveva esclamato al fotoreporter, trovatosi faccia a faccia con la star: “Yes it’s me Elvis” ovvero “Si sono io Elvis”, all’epoca della “scoperta”, diversi anni fa, Elvis Presley aveva 70 anni.

2 Commenti

Rispondi