50 Cent , il rapper in cella per una parolaccia

Se non è certo noto per il linguaggio forbito e la “poesia” delle proprie canzoni, che al contrario sono sempre violente e al limite del volgare, stavolta l’ha fatta davvero grossa, e rischia addirittura di finire dietro le sbarre.

Il cantante newyorkese 50 Cent si è esibito in un concerto ai Caraibi: era stato avvertito che le leggi del posto non permettevano un linguaggio scurrile in pubblico, ma com’è nel suo carattere, ha deciso di non autocensurarsi.

E così ha subito un fermo dalla polizia proprio per aver utilizzato una parolaccia durante la sua esibizione, poiché imprecare in pubblico nello stato caraibico è proibito.

Il rapper inizialmente doveva soltanto presentare un evento, ma all’ultimo momento gli organizzatori gli hanno chiesto di esibirsi. Durante la sua performance il rapper, che si è affidato a un dj locale, ha pronunciato davanti a 40mila persone le parolacce contenute nel testo della sua canzone P.I.M.P..

La polizia ha quindi arrestato l’artista alla fine dello show e lo ha trattenuto nella notte tra sabato e domenica. Il rapper ha poi pagato la multa e ha fatto subito ritorno negli Stati Uniti.

Nel 2003 anche un altro rapper, DMX, incorse nei medesimi problemi con la legge dell’isola.

Loading...
Potrebbero interessarti

Francesca Chillemi è mamma della piccola Rania

Negli ultimi mesi l’abbiamo vista sempre più appesantita, col procedere della gravidanza,…

Addio al cantautore Gianmaria Testa

Lui stesso aveva annunciato il suo male poco meno di un anno…