A Roma sfila festoso e colorato il Gay Pride

Come ogni anno si ripete a Roma una delle più belle, colorate e festose manifestazioni che vengono celebrate in Italia, ma soprattutto una grande festa per rivendicare l’uguaglianza di diritti al di là del proprio orientamento sessuale.

Naturalmente parliamo del Gay Pride, l’evento per manifestare l’orgoglio di essere gay, lesbiche, trans o bisex, quest’anno tutti al grido di “Liberiamoci”, con Federica Sciarelli a fare da Testimonial.

In testa alla manifestazione, dietro lo striscione del Campidoglio, il sindaco Ignazio Marino con gran parte della sua Giunta. “Rispetto all’anno scorso siamo qua per festeggiare. – ha detto -Roma, la nostra capitale, la città dell’accoglienza, la città che crede nell’amore ha fatto delle promesse alla comunità rappresentata qui e le ha mantenute tutte. Oggi è un giorno di festa”.

“Chiediamo una legge sui matrimoni, sulle adozioni, sull’identità di genere”, spiega il portavoce del Roma Pride, Andrea Maccarone, presidente del circolo Mario Mieli ed “è importante la presenza del sindaco che l’anno scorso si è impegnato a istituire il registro delle unioni civili e lo ha fatto: dunque il comune manifesta a pieno titolo, anche perchè questa è una festa della città, un patrimonio comune”.

Migliaia di persone sfilano festose, venti i carri che hanno partecipato: “Contiamo di superare la partecipazione dell’anno scorso, di 200mila persone – ha detto ancora Maccarrone – Siamo molto felici di poter ospitare la rappresentanza dell’ambasciata britannica e la comunità irlandese in Italia, che ha voluto essere qui con noi dopo aver votato il referendum”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Roma, anziano maltrattato e segregato per 4 anni

Il detto “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”, mai come in…

Pietro Grasso, appoggio Papa Francesco sull’emergenza immigrazione

La Gran Bretagna offre la sua intelligenze, la Francia non chiude le…