Affonda barcone di migranti, 18 morti

Redazione

E’ affondato nel Mar Egeo un barcone di migranti . Morte 18 persone di cui 10 sono bambini.

Altri 15 disperati sono stati tratti in salvo dalla guardia costiera, ma alcuni di essi sono in gravi condizioni. L’imbarcazione era diretta all’isola greca di Kios, meta di molti fuggitivi. Proprio ieri si è concluso il summit dei leader europei dedicato all’emergenza migranti; le posizioni sono molto contrastanti:

Renzi ha criticato la guida tedesca per le sue politiche per l’immigazione ritenendole poco coraggiose. Contemporaneamente ad Atene i migranti sono scesi in piazza per protestare contro la proposta del governo di riprendere a mandare in galera i profughi che non hanno ottenuto il diritto di asilo.

In Danimarca intanto il governo ha proposto di “espropriare” i migranti dei loro beni in cambio dell’asilo. La polizia sarebbe autorizzata dal provvedimento a perquisire i rifugiati e a sottrarre i loro pochi averi come pagamento dell’ eventuale asilo.

La proposta è stata presentata dal ministro dell’Integrazione Inger Stoejberg e potrebbe già essere approvata il mese prossimo. il Washington Post l’ ha paragonata , alla confisca di oro e beni preziosi da parte dei nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni domenica 20 dicembre

Anche oggi, domenica 20 dicembre, in prima serata, andrà in onda una nuova puntata de Il Segreto. Nonostante per le festività natalizie tutti i palinsesti televisivi siano stati rivoluzionati, gli appuntamenti con il Segreto si confermano, ed anzi ci saranno nuove e appassionanti rivelazioni che riguarderanno tutti i protagonisti, in […]