Alan Ruck e il suo odio per “Una pazza giornata di Vacanza”
Alan Ruck e il suo odio per Una pazza giornata di Vacanza

A molti forse questo nome non dirà nulla, almeno così al primo impatto, ma se parliamo degli anni 80 e della famosa pellicola: Una pazza giornata di vacanza, forse a qualcuno tornerà la memoria.

Il protagonista principale era un giovanissimo Matthew Broderick che si inventava di tutto, già all’epoca tecnologicamente avanzato, per saltare un giorno di scuola e dedicarsi alla sua fidanzata e al suo migliore amico.

L’amico in questione era proprio l’attore Alan Ruck nei panni di Cameron Frye, un ragazzo depresso, impossibilitato a relazionarsi con gli altri e succube dei suoi genitori, proprio quel ruolo ha dato il successo all’attore.

Da tempo però è proprio Alan Ruck a confessare che per un lungo periodo lui stesso ha odiato quel film:  “Ho odiato quel film per molto tempo, non riuscivo ad avere altre parti ed ero riconosciuto come Cameron Frye”.

Alan però sembra averci messo una pietra sopra ultimamente, ha infatti dichiarato di essere molto contento che la gente ad oltre 30 anni di distanza si ricordi ancora quel ruolo interpretato accanto a Matthrew Broderick.

Poi un concetto particolare arriva a far vacillare l’attore, alla domanda: “Potrebbe essere in realtà che Ferris Bueller (il ruolo di Matthew Broderick) sia in realtà frutto dell’immaginazione di Cameron nel film? Una sorta di Fight Club?”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Bella Thorne: sono depressa e scatta la polemica su Twitter

Molto probabilmente i fan hanno fatto poco caso agli stivali che indossava…

Gabriel Garko, il nuovo amore è una giovane collega

Nuovo amore per il bel Gabriel Garko Una brutta notizia per il…