Alaska, si aprono le strade per un terremoto di magnitudo 7.0

Non proviamo neppure a immaginare quello che sarebbe successo qui, in Italia, con una scossa di terremoto di tale intensità: basti ricordare che, per delle scosse posso superiori al 4.0 di magnitudo, anche recentemente ci sono state decine di vittime.

Ed invece, in Alaska, c’è stato uno spaventoso terremoto di magnitudo 7.0: una scossa ripresa da numerose telecamere e smartphone, con le immagini che hanno fatto il giro del mondo in un batter d’occhio.

La fortissima scossa è stata registrata a soli 12 chilometri da Anchorage, la capitale dell’Alaska. La terra ha tremato alle 8.29 locali (18.29 ora italiana di venerdì sera) a una profondità di 20 chilometri.

“Molte case ed edifici sono stati danneggiati – ha fatto sapere il dipartimento di polizia in una nota – molte strade e ponti sono stati chiusi”, ma a quanto pare, quasi miracolosamente se si pensa a quanto sarebbe potuto accadere qui in Italia, non si segnalano morti o feriti.

Seri danni hanno subito le ferrovie, che hanno sospeso ogni servizio. Chiuso a titolo precauzionale anche il lungo gasdotto, in attesa di verifiche.

foto@Flickr

Loading...
Potrebbero interessarti

Extraterrestri e Ufo sul Lago Maggiore, fra fantasia e realtà

Extraterrestri e Ufo sul Lago Maggiore, fra fantasia e realtà. C’era una…

Eutanasia, centenario va a morire in Svizzera anche se non malato

Eutanasìa, in greco antico, significa letteralmente buona morte. Oggi con questo termine si…