Albano Laziale, uomo uccide moglie insegnante dinanzi a una scuola

Attimi di terrore quelli vissuti ieri dai passanti di via Rossini, ad Albano Laziale: un uomo ha prima ucciso la moglie e poi ha rivolto l’arma verso se stesso, tentando il suicidio.

A quanto si è appreso la coppia stava attraversando dei problemi coniugali: sia l’uomo che la donna avevano entrambi poco meno di cinquant’anni.

Lui, militare dell’Arma, è stato soccorso con un’ambulanza del 118 e trasportato in condizioni disperate all’ospedale cittadino, dove è deceduto poco dopo.

La donna invece, un’insegnante della scuola dinanzi cui è avvenuta la tragica sparatoria, è morta sul colpo.

L’uomo armato di pistola avrebbe atteso la donna all’uscita dell’Istituto scolastico per poi avergli sparato diversi colpi di pistola. Poi ha puntato l’arma contro se stesso ferendosi alla testa.

Alla base del folle gesto ci sarebbe la separazione della coppia, ma comunque sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Silvio Berlusconi, primo obiettivo riportare FI all’antico splendore

Mentre Beppe Grillo da Imola annuncia che il Movimento 5 Stelle sarà…

Monsignore polacco annuncia di essere gay

Una notizia destinata a far discutere, ma a rappresentare anche un importante…