Alex Britti, canto l’amore e urlo contro la violenza sulle donne

E’ uscito il 20 novembre In nome dell’amore Volume 1, l’ultimo album di Alex Britti, e il suo autore è in giro per l’Italia a promuovere la sua musica, anche in un momento storico difficilissimo come questo, perché “La musica non si ferma e io non mi fermo, sono un musicista e continuo a farlo”, come racconta lui stesso.

L’album è stato anticipato dal singolo “PERCHE’?”, un brano in cui Alex Britti chiede PERCHE’? molte donne NON denunciano la violenza subita. Tutti i diritti di Alex Britti e della It.Pop del singolo “PERCHE’? “ sono destinati a WeWorld, una Ong mondiale che lavora da oltre 15 anni per difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel mondo.

“E’ sempre difficile raccontare a parole un disco – racconta all’ANSA il musicista che ammette di ascoltare la stessa musica da 30 anni -. Siamo sempre nel pop, perché il pop è democratico e accoglie tutti senza distinzioni, sicuramente è un album molto elettronico, molto elettrico con la chitarra che più che accompagnarmi mi risponde in una sorta di duetto. Canto in italiano, ma non suono in italiano, anche se non so che lingua sia. Ed è un disco che parla d’amore, ma l’amore quello alto, vero. Che non è solo per una donna, ma per tante altre cose. Ed è raccontato in un modo un po’ diverso dal mio solito e dal solito in genere”.

Ricordiamo infine che Alex Britti sarà protagonista alla giornata evento del 25 novembre con un viaggio attraverso l’Italia per incontrare Istituzioni, società civile e persone comuni al fine di sensibilizzare ancor più direttamente la società civile verso il drammatico problema della violenza sulle donne.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cristina Buccino: Ci stiamo sentendo con Cristiano Ronaldo

I suoi bollenti scatti condivisi sui social e le sue scollature sfoggiate…

David Lynch ha detto addio alla macchina da presa

Ha una carriera lunghissima alle spalle e tutto il diritto di godersi…