Alfio Marchini, il candidato né di destra né di sinistra
Alfio Marchini, il candidato né di destra né di sinistra

Alfio Marchini dice di non essere “né di destra né di sinistra”, al contempo è sicuro di prendersi i voti di Berlusconi.

Il candidato Marchini, dunque, tende a fare una lista per sé accettando i voti di una parte del centrodestra.

Fratelli d’Italia, per bocca della Meloni, ha già detto che non lo vota. Almeno per ora, poi bisogna vedere.

La motivazione della Meloni è che Marchini si era presentato alle primarie del Pd, e quindi automaticamente per la destra non è votabile. Comunque ora il costruttore dice di non aver mai votato Pci.

Alfio dice di avere già in mente a squadra da portare in Campidoglio. E poi attacca il Pd dicendo che “la sconfitta di Marino è senza dubbio una sconfitta del Pd”.

E poi sembra pure che ci siano molti democratici che stanno già pensando a una lista Democratici per Marchini.

Insomma, una grande confusione. Un Pd in dissoluzione e comunque in netto calo, i Grillini in testa nei sondaggi, le liste civiche che vanno alla grande, la destra che non sembra in grado di esprimere, visti anche i numeri, un proprio candidato.

E Berlusconi, deboluccio anche lui, gioca al solito. E probabilmente lo fa anche per bruciare qualcuno. Sel e altre listarelle ormai non fanno neppure testo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Acqua a volontà e ghiaccioli per gli animali del Bioparco

Come avevano avvertito i meteorologi, il grande caldo è arrivato, e a…

Don Bruno Fasani “consiglia” di evitare l’Abruzzo

Se il suo voleva essere un modo per incentivare il turismo verso…