All’Istituto Telethon di Pozzuoli arriva Renzi
Istituto Telethon di Pozzuoli arriva Renzi

Presso l’Istituto Telethon di genetica e medicina di Pozzuoli arriverà il premier Matteo Renzi martedì 20 luglio 2016.

In occasione del convegno “Come ricerca e innovazione possono diventare un volano per l’economia del Paese” che si terrà alle ore 15,00 presso l’Istituto di Genetica di Via Domitiana Pozzuoli.

Interverranno anche il direttore Istituto Telethon di genetica e medicina di Pozzuoli, Andrea Ballabio, Luca Cordero di Montezemolo, il presidente Fondazione Telethon, Gaetano Manfredi, rettore dell’Università Federico II di Napoli e presidente della Conferenza dei rettori delle Università italiane – Crui e Vincenzo De Luca, presidente Regione Campania.

Al Tigem di Pozzuoli si parlerà di genetica. Questo Istituto è il primo nato nel 2004 nell’area dell’ex Olivetti, che porta avanti 260 ricercatori, 400 pubblicazioni scientifiche internazionali negli ultimi quattro anni, e la voglia di accogliere finanziamenti europei per realizzare progetti.

È stata annunciata anche la presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi.

Martedì 19 luglio, ore 11.00, Istituto Telethon di genetica e medicina di Pozzuoli (Tigem),Auditorium Via Campi Flegrei 34, Pozzuoli (Napoli)

Redazione

La redazione di veb.it si occupa di fornire agli utenti delle news sempre aggiornate, dal gossip al mondo tech, passando per la cronaca e le notizie di salute. I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Veb.it a firma della redazione.

Potrebbero interessarti

Gravissimo incidente sulla Brindisi-Bari: coinvolti un tir e tre auto

È successo in Puglia, e più precisamente sull’autostrada che collega Brindisi a…

Marino in vacanza, è polemica

Il sindaco Marino è in vacanza, ed è polemica. Lo prende in…

Renzi parla del dramma immigrazione a Riga

Il dramma dell’immigrazione è uno dei problemi più caldi e imminenti da…

Napoli, donna del clan D’Amico uccisa a Ponticelli

Dopo una tregua, veramente molto breve tra l’altro, a Napoli si è…