Amal Alamuddin e la distrazione beccata dal flash dei fotografi

Redazione 1

La sua vita non gira intorno al mondo dello spettacolo, è molto bella e, a livello lavorativo, è un’avvocatessa specializzata in Diritto internazionale, Diritto penale e Diritti umani. Stiamo parlando nello specifico della bellissima Amal Alamudding, la giovane donna che ha rapito il cuore di uno degli uomini più belli e corteggiati al mondo ovvero quello dell’attore, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense George Clooney con il quale è convolata a nozze il 29 settembre del 2014 con rito laico e celebrato in Italia, nello specifico nella bellissima città di Venezia dal politico Walter Veltroni.

Moglie di una grande star a livello internazionale, la bella Amal Alamudding non ha potuto evitare di finire diverse volte al centro dell’attenzione mediatica e soprattutto, giorno dopo giorno, deve sempre fare attenzione alla curiosità dei flash dei fotografi. E così ecco che alcuni giorni fa non è scappata al flash dei paparazzi una piccola distrazione della Signora Clooney che, senza volerlo, è finita ancora una volta al centro dell’attenzione mediatica. Nello specifico il Daily Mail ha pubblicato alcune fotografie della giovane avvocatessa intitolate “Come non si sale in macchina”.

La signora Clooney vittima di una distrazione, appare seduta sul sedile posteriore con il cappotto sollevato nella sua parte inferiore lasciando in mostra le sue lunghissime gambe coperte da collant molto sexy. Insomma si è trattata di una piccola distrazione della signora Clooney subito fotografata dai paparazzi presenti che non si sono lasciati sfuggire l’occasione.

One thought on “Amal Alamuddin e la distrazione beccata dal flash dei fotografi

Comments are closed.

Next Post

Mondo del cinema in lutto, è morta la regista Chantal Akerman

Un grave lutto ha colpito lo scorso 5 ottobre 2015 il mondo del cinema. Ad andarsene, alla prematura età di 65 anni è stata la celebre regista, sceneggiatrice e artista belga Chantal Akerman. Nata a Bruxelles, capitale del Belgio, il 6 giugno del 1950 in una famiglia di ebrei polacchi […]