Amal Clooney ammette: per il mio lavoro George non è un ostacolo
amal clooney il suo lavoro con george

La coppia più famosa di Hollywood, oggi ancora più famosa grazie al prossimo arrivo di due gemelli, non ha problemi con la notorietà, lo rivela la moglie di George Clooney, Amal.

Amal Clooney ha parlato del suo impegno umanitario e di come lo si possa conciliare con il matrimonio, pur avendo sposato un attore come George che certamente ha posto ancora di più sotto l’obiettivo dei media, tutti e due.

L’avvocato Amal ha confermato però come la fama e i riflettori puntati addosso, dopo il matrimonio con George, non siano un vero ostacolo per il suo lavoro internazionale sui diritti umanitari, in particolare anche la sua battaglia contro l’ISIS e la riduzione in schiavitù delle donne in Iraq.

Secondo quanto rivelato alla BBC, Amal Clooney conferma: “C’è molto lavoro che si è sempre svolto a porte chiuse e nessuno ha mai visto, oggi essendo sotto i riflettori le persone possono capire cosa succede veramente e se qualcuno può aiutarci tanto di guadagnato, in questo senso la pubblicità in più che si ottiene è sempre buona”.

Così come George, però anche Amal ha confermato che con l’arrivo dei gemelli e la prossima maternità, non ci saranno, a breve scadenza, più viaggi in paesi pericolosi e a rischio, era stato lo stesso attore a rivelare: “Abbiamo deciso di essere molto più responsabili per evitare qualsiasi pericolo, nessun viaggio in paesi come Sudan e Congo ne Iraq, per evitare luoghi dove non è certo benvenuta”.

Potrebbero interessarti

Fabio Rovazzi sarà il degno erede di Checco Zalone?

Per coloro che non ne fossero a conoscenza, Gennaro Nunziante è il…

Rocco Siffredi: di chi era il succhiotto traditore?

Nelle ultime settimane è perennemente protagonista sulle riviste di gossip e anche…