Amanda Knox avrà una rubrica su amore e dolori

Redazione

Amanda Knox è tristemente nota in Italia perché il suo nome è indelebilmente legato al terribile omicidio di Meredith Kercher: la ragazza è stata alla fine assolta insieme a Raffaele Sollecito, dopo aver trascorso 4 anni in una prigione italiana, ma la dinamica finale dell’omicidio non è mai stata completamente chiarita.

Amanda dal canto suo si è sempre dichiarata innocente ed appena libera è tornata oltreoceano, dove è anche recentemente convolata a nozze e soprattutto ha trovato un nuovo lavoro.

Lavoro che incuriosisce non poco: Amanda sarà infatti una commentatrice e avrà una sua rubrica – intitolata ‘Ask Amanda Knox’, chiedi ad Amanda Knox – su un giornale locale di Seattle, nello stato di Washington.

La notizia ha immediatamente sollevato un polverone, specie qui in Italia dove ricorre proprio in queste ore il 12esimo anniversario dell’omicidio della Kercher, ma l’editore del settimanale Westside Seattle, annunciando l’avvio della rubrica, in una nota, ha spiegato che i quattro anni che la Knox ha passato in una cella italiana “per un omicidio che non ha commesso” le hanno dato “una visione unica sulla vita”.

«Ora completamente prosciolta da ogni accusa, questa scrittrice di bestseller ed attivista per la riforma della giustizia penale offre la sua visione per rispondere alle domande dei lettori sulla vita, l’amore, il dolore ed il suo significato», conclude il Westside Seattle sulla sua pagina Facebook.

Next Post

Lumini e lampade ai defunti, sai perchè si accendono?

In occasione del 1 e del 2 novembre, in concomitanza con la ricorrenza di Ognissanti e dei defunti, i cimiteri vengono presi d’assalto da migliaia di persone che, anche se nel corso dell’anno vi si recano poco o nulla, trovano il tempo per andare a commemorare i propri defunti. Si […]
Lumini e lampade ai defunti sai perche si accendono