Android O tante opzioni nell’ultimo aggiornamento Google
android o tutti gli aggiornamenti

Giunto alla sua seconda anteprima per gli sviluppatori, Android O porta un certo numero di miglioramenti delle prestazioni e soprattutto nuove funzionalità. Mentre molti di questi aggiornamenti sono solo piccole modifiche, insieme, faranno Android molto più piacevole da utilizzare su tutto.

Se si dispone di un recente Nexus o un dispositivo Pixel, è possibile provare Android O da soli attraverso la versione beta, l’avvertimento è naturalmente il solito: trattasi di un software beta che potrebbe benissimo andare in crash più spesso ed essere più lento di una build stabile. Dunque l’installazione è come sempre a proprio rischio.

 

Android O Picture in Picture

Android avrà un supporto adeguato per i video picture-in-picture – essenzialmente una finestra video fluttuante che contribuirà a rendere sicuro il lavoro che stiamo svolgendo, anche se alcuni produttori come Samsung hanno già aggiunto questa funzione, la funzione, fino ad ora, è normalmente limitata a poche applicazioni. Google annuncia una più ampia compatibilità a venire e si spera meno sovraccarico delle prestazioni pure.

Miglioramenti sui gruppi di notifiche

Android O cambierà le notifiche in modo importante, vediamo le modifiche principali:

È possibile posticipare le notifiche e visualizzare in un secondo momento in modo da poter concentrarsi sul compito a portata di mano in quel momento, senza dimenticare naturalmente quello che ci è stato segnalato dalle notifiche.

I canali di notifica consentono agli sviluppatori di avere essenzialmente diverse categorie di notifica all’interno delle loro applicazioni. Per esempio, in un’applicazione di notizie, gli utenti possono scegliere di ricevere solo le notifiche su argomenti specifici, inoltre possono modificare le impostazioni, quali toni di avviso, la priorità e se le notifiche devono apparire sulla schermata di blocco per ogni canale di notifica.

Gli sviluppatori possono impostare i colori di sfondo  per aiutare a differenziare le loro notifiche, i badge di notifica sono distintivi e permettono di contrassegnare e ricordare le non lette in una particolare applicazione. A differenza di iOS , tuttavia, Android O non informa sul numero preciso di quante notifiche “non lette” si hanno, ma è possibile cliccare a lungo su un’icona app per visualizzarle.

Fortunatamente, è possibile anche disattivare la funzione del tutto, se si ritiene che il badge di notifica sia una distrazione o un fastidio, le notifiche di messaggistica mostrano maggiore porzione di testo rispetto a prima.

 

Android Go il mistero

Android Go è un progetto a se Android di Google che promette prestazioni maggiori e l’utilizzo inferiore di dati da parte del sistema operativo. E ‘fondamentalmente una versione più leggera di Android O con diverse ottimizzazioni al kernel e applicazioni Android native di Google.

Android Go sarà il sistema operativo predefinito per qualsiasi dispositivo con 1GB di RAM o meno, anche se è possibile che vedremo apparire sui dispositivi con più memoria per il futuro.

 

Miglioramento velocità e prestazioni

Come per ogni versione di Android, Google lavora alla velocità e ai miglioramenti riguardo al consumo di batteria con Android O:

Google ha pensato molto a tempi di avvio più rapidi, con Google Pixel, in particolare, può essere avviato due volte più veloce del normale sistema operativo. I nuovi limiti di esecuzione in background stanno a  significare che Google ha deciso per un giro di vite sulle applicazioni che abusano delle risorse per funzionare in background.

Nuovo Emoji per Android O

Android O è l’introduzione di una revisione totale delle Emoji che potranno essere prese bene o male da molti utenti, icone che conterranno tantissime altre esclamazioni e stati.

Machine Learning per il copia e incolla

Si pensa sempre che copiare e incollare è una semplice caratteristica che non ha bisogno di rinnovamento, ma Google ha trovato un modo per migliorare anche questa caratteristica con il nuovo Machine Learning. In sostanza, Android O sarà abbastanza intelligente da riconoscere esattamente ciò che si potrebbe desiderare di copiare e incollare con un tocco.

La società ha notato che la maggior parte di ciò che la gente è solita copiare e incollare sono cose come i nomi,  informazioni commerciali e gli indirizzi, in questo modo piuttosto che selezionare maldestramente parte di un testo molto piccolo con i cursori, la “AI” di Android selezionerà automaticamente quello che pensa si sta cercando di selezionare. Naturalmente, è sempre possibile modificare la selezione manualmente, ma tutto dovrebbe essere molto più veloce.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il famoso buco dell’ozono si sta richiudendo?

Il famoso buco dell’ozono si sta richiudendo? Nel 1987 il Protocollo di…

Hailey a nove anni costruisce case per i senzatetto

La storia che vi stiamo per raccontare viene dagli Stati Uniti e…