Animali Fantastici, Jude Law sarà Albus Silente

La pellicola Animali fantastici e dove trovarli, che nel 2016 ha riportato sul grande schermo i personaggi della fantasia di J.K. Rowling, già autrice di Harry Potter, ha avuto così tanto successo di pubblico e critica che non poteva non esserci un seguito.

Nello specifico, lo spin-off della saga del mago con gli occhiali è stato uno dei più grandi campioni d’incassi nel 2016, incassando più di 800 milioni di dollari in tutto il mondo.

E così ecco che nelle scorse ore è stato annunciato che il protagonista del secondo capitolo sarà Jude Law.

L’attore britannico, 44 anni, già recentemente protagonista di The Young Pope di Paolo Sorrentino, reciterà nel ruolo di Silente da giovane, dopo che nella saga di Harry Potter il personaggio era stato visto solo in età anziana, interpretato inizialmente da Richard Harris e, dopo la sua morte, da Michael Gambon.

Il secondo Animali fantastici, a detta degli autori, esplorerà i momenti più tormentati della vita di Silente: “Lo vedremo nel suo periodo di formazione. Per quanto riguarda il suo orientamento sessuale, state all’occhio”. Albus Silente, com’è infatti noto, è omosessuale.

“Jude Law è un attore con un talento fenomenale, e ammiro il suo lavoro da tanto tempo – ha fatto sapere il regista, David Yates – Non vedo l’ora di poter lavorare con lui. So che catturerà con brillantezza tutte le inaspettate sfumature di Silente in questo periodo molto differente della sua vita che J.K. Rowling ci rivelerà”.

Al cast si unirà anche Johnny Depp, che riprenderà il personaggio del malvagio Gellert Grindelwald, già visto brevemente nel film dell’anno scorso con protagonista Eddie Redmayne.

Next Post

Vin Diesel non doveva recitare al fianco di Paul Walker

Lui e il compianto attore Paul Walker, sono stati le due icone della serie “Fast and Furious”, stiamo parlando naturalmente di Vin Diesel. Un’amicizia che poi è proseguita anche fuori dal set, ultimamente Vin Diesel ha infatti ricordato ancora una volta il suo amico e collega Paul Walker, ma in […]
vin diesel non doveva recitare con paul walker