Apple, 700.000 dollari per non cancellare 200 milioni di account

Eleonora Gitto

700.000 dollari richiesti dagli hacker ad Apple per non cancellare 200 milioni di account.

Gli hacker della sedicente Turkish crime family, che sembra abbiano sottratto ad Apple ben 200 milioni di account minacciando di cancellarli, si sono scontrati di nuovo con la casa di Cupertino.

Dopo che Apple ha annunciato che non c’erano problemi sulla sicurezza degli account, i malintenzionati hanno rilanciato, portando la loro richiesta di estorsione da 75.000 a 700.000 dollari. Tutto sommato nemmeno troppo esosa.

Gli hacker hanno pure annunciato di essere in grado di eseguire per mezzo di un complicato sistema di software fin a 635.500 reset al minuto, per un totale di 38.250.000 account.

Tutto questo pandemonio non sappiamo se sia realmente vero o prospettabile, fatto sta che è comunque altamente consigliato modificare la propria password dei servizi iCloud e Apple ID, seguendo le istruzioni del colosso di Cupertino.

Nel frattempo prosegue la caccia agli impostori i quali, prima o poi, probabilmente verranno individuati, secondo quanto affermato da fonti anonime ma molto credibili.

Resta il problema della sicurezza, che ovviamente non coinvolge solo Apple ma tutte le realtà esistenti in rete.

Se gli hacker sono stati in grado di attaccare Apple, possono farlo con tutti.

Next Post

Milano, arriva Papa Bergoglio: super misure di sicurezza

Sabato 25 marzo a Milano arriva Papa Bergoglio: scattano le super misure di sicurezza. Papa Francesco celebra la Messa all’aperto, con percorso controllato e grandiosa bonifica dell’area del Parco di Monza. E’ previsto l’arrivo di più di mezzo milione di persone. Un’operazione di sicurezza dalle proporzioni gigantesche. 2.500 uomini fra […]
Milano, arriva Papa Bergoglio: super misure di sicurezza