Arriva nei cinema Io che amo solo Te

In occasione di Halloween, che sta diventando una festa sempre più popolare anche nel nostro paese, è arrivato nei cinema l’horror gotico di Guillermo Del Toro, ma per coloro che non amano particolarmente il genere, ci pensa Riccardo Scamarcio ad allietare il prossimo week end al cinema, per i più romantici.

Esce infatti nei cinema italiani Io che amo solo te, la commedia di Marco Ponti con Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Maria Pia Calzone, Luciana Littizzetto, Dario Bandiera, Enzo Salvi, Dino Abbrescia, Eva Riccobono, Eugenio Franceschini e la partecipazione straordinaria di Alessandra Amoroso.

L’intera narrazione ruota intorno alla coppia composta da Damiano ( Riccardo Scamarcio) e Chiara (Laura Chiatti) intenti ad organizzare le nozze nel loro paese di origine, l’affascinante Polignano a Mare, in Puglia. Come ci si potrebbe aspettare il matrimonio è il coronamento di un amore, ma nella pellicola di Marco Ponti l’amore non è solo quello dei due protagonisti. Il padre dello sposo, Mimì (interpretato dal magistrale Michele Placido), e la madre della sposa, Ninella, infatti, sono stati follemente innamorati nel corso della loro adolescenza, ma non hanno mai potuto coronare il loro sogno d’amore con le nozze.

Ninella e Don Mimì, molti anni addietro, intrecciarono una relazione che venne bruscamente troncata a causa del fratello della donna, Franco, finito dietro le sbarre. Don Mimì, per non rovinare la sua reputazione essendo un personaggio di spicco in paese, fu costretto a rompere il fidanzamento. Il titolo film è preso in prestito da una canzone di Sergio Endrigo datata 1968 che nella pellicola viene reinterpretata dalla cantante Alessandra Amoroso.

Io che amo solo te “esplora le gioie segrete, l’arte di attendere e le paure dell’ultimo minuto. Tra ironia e commozione, è un avventuroso viaggio sull’amore, che arriva – o ritorna – quando meno te lo aspetti, ti rimette in gioco e ti porta dove decide lui. Come il maestrale, che accompagna i tre giorni di questa storia, sullo sfondo di una Puglia dove regnano ancora antichi valori e tanta bellezza”, si può leggere nella presentazione ufficiale.

Next Post

Giubileo, protocollo di sicurezza Prefettura-Ccia

Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, a margine della firma di un protocollo sulla sicurezza durante il periodo giubilare che coinvolge la Camera di commercio della capitale, ha dichiarato: “Credo che il sindaco sia persona responsabile, che sappia quello che fa”, prima di esporre gli scenari amministrativi futuri “vedremo se il […]