Baglioni e Morandi ancora insieme per incantare l’Italia nelle arene

Ognuno di loro rappresenta da solo un pilastro della storia della musica italiana, ma insieme danno vita ad un’esperienza assolutamente straordinaria, uno spettacolo nel senso più vero del termine, un’emozione unica che rapisce giovani e meno giovani, affascinati da una musica senza tempo che continua a far innamorare, generazione dopo generazione.

Dopo il successo dei 12 concerti a settembre al Foro Italico a Roma, due dei quali trasmessi in diretta tv, con milioni di telespettatori ipnotizzati dinanzi allo schermo, Gianni Morandi e Claudio Baglioni canteranno ancora insieme, condividendo lo stesso palco e completandosi a vicenda, in un tour indoor nelle arene italiana tra febbraio e marzo.

“Appena finiti gli spettacoli a Roma, ho subito scritto a Claudio per fare qualcos’altro assieme – racconta Morandi -. Lui diceva ma no, dai, siamo già stati in tv, poi io l’ho convinto, basta che passiamo da Bologna”. E nella città del cantautore di Monghidoro si chiuderà il tour dei Capitani Coraggiosi, il 22 marzo 2016 all’Unipol Arena. Giro di concerti che partirà da Padova il 19 febbraio, passando per Milano il 23, Firenze il 27 e poi Napoli il 2 marzo, Roma il 7 , Acireale l’11, Eboli il 14 e Torino il 18.

Una serie di nuovi concerti quindi, per tre ore di musica dal vivo e 50 memorabili titoli del repertorio italiano degli ultimi 50 anni, eseguiti con un gruppo di polistrumentisti, in uno spazio scenico innovato e spettacolare.

Le vendite al pubblico inizieranno mercoledì 11 novembre, alle 15, su www.ticketone.it. I biglietti saranno disponibili anche presso i punti vendita dalle 11 di sabato 14 novembre.

Next Post

Grillo vs Grillo, a teatro la dualità tra comico e uomo politico

Negli ultimi anni lo abbiamo visto più volte gridare dai maggiori palchi italiani, per incitare il popolo italiano a svegliarsi, per mandare a casa i politici cialtroni e dare spazio ai giovani, in primis quelli candidati col suo schieramento politico, quel Movimento 5 Stelle che lentamente ha saputo conquistarsi il […]