Bardo. Arrestato terrorista marocchino in Tunisia

Noureddine Nabi, uno dei 5 ricercati di cui il ministero dell’Interno della Tunisia aveva diramato le foto e spiccato un mandato di cattura per l’attentato al museo Bardo di Tunisi del 18 marzo scorso è stato trovato e arrestato domenica scorsa al confine con la Libia di Ras Jedir.

Durante l’attacco al museo rimasero uccisi un poliziotto tunisino e 21 turisti, tra cui quattro italiani.

Ad annunciare la cattura il portavoce del ministro dell’Interno, Mohamed Ali Aroui, il quale ha affermato che l’uomo è stato coinvolto non in modo diretto nell’attentato.

Nabi è di nazionalità marocchina. Adesso verrà trasferito presso l’Unità Nazionale antiterrorismo a l’Aouina, vicino Tunisi, per le dovute indagini autorizzate dal giudice istruttore del tribunale di primo grado di Tunisi.

Intanto rimane il mandato di cattura per gli altri 4: Adel Ghandri, Chemseddine Sendi, Maher Gadi e Noureddine Chouchane.

Potrebbero interessarti

Al buio per salvare il nostro Pianeta: l’Ora della Terra

Ritorna l’Ora della Terra, un’iniziativa nata nel 2007 a Sydney che serve per…

Laureato in scienze spiega perchè la Terra è piatta

Neo laureato in scienze è entrato a far parte della comunità dei…