Battistero di San Giovanni a Firenze lavorano i rocciatori

Redazione

Il restauro del Battistero di San Giovanni, in quel di Firenze, sta andando avanti, oggi si deve dire grazie anche e soprattutto al lavoro che stanno portando avanti alcuni rocciatori.

Si per il restauro in quota del Battistero di San Giovanni, si è prodigata una squadra di rocciatori, calando poi degli operai specializzati che si occupano della ristrutturazione vera e propria della parte marmorea del della cupola.

Siamo praticamente ormai vicini alla conclusione dei lavori, si sta lavorando alla lanterna, mentre i rocciatori aiutano i restauratori del gruppo del Consorzio San Zanobi, che hanno ricevuto l’incarico per i lavori dall’Opera Santa Maria del Fiore.

Per la lanterna e il tetto in generale il restauro è legato a normale amministrazione, nel senso che i segni presenti sono segni di degrado legati al contesto urbano, si tratta dunque di croste nere da rimuovere e microfratture, il tutto dovuto a stress termico, acqua piovana con sostanze inquinanti e venti.

Next Post

Lascia il segno il nuovo album dei Nomadi

Tornano in gran stile i Nomadi, dopo il successo del doppio album Nomadi 50+1 arrivato negli store nel 2014, oggi il gruppo torna con un nuovo lavoro. Uscita prevista il 19 maggio, i Nomadi si presentano ai fan con un lavoro che è tutto un progetto “Lascia il segno” un […]
Lascia il segno il nuovo album dei Nomadi