Baustelle, un disco live per farsi conoscere meglio

Dopo 15 anni di onorata carriera, è arrivato il momento di pubblicare il primo album lieve anche per i Baustelle: “Perché un disco live? Perché ci sembrava sbagliato non farlo”.

Il progetto musicale si intitola “Roma Live!” e raccoglie 14 canzoni eseguiti in tre diversi concert con tre diverse formazioni (orchestra sinfonica, sezione fiati e quartetto d’archi). Registrato nel corso del loro tour più recente, intrapreso tra il 2013 e il 2014 per presentare le canzoni dell’album “Fantasma”, l’album è un disco live e al tempo stesso una raccolta di grandi successi: contiene quasi tutte le canzoni più importanti che hanno fatto la storia del gruppo.

La tracklist dell’album si compone di 14 brani in scaletta che sono: La guerra è finita, La moda del lento, Signora ricca di una certa età, EN, La canzone di Alain Delon, La canzone del parco, Le rane, Nessuno, Alfredo, L’aeroplano, Col tempo, Il corvo Joe ,Andarsene così e Charlie fa surf.

“Abbiamo registrato tutti i concerti, anche se in partenza non avevamo l’idea di pubblicare un live – spiega Francesco Bianconi – però era un’occasione importante, erano concerti con l’orchestra. Abbiamo pensato che magari non ci sarebbe ricapitato più. Il risultato finale ci è piaciuto, quando abbiamo ascoltato le registrazioni ci siamo emozionati. E riscoltandolo mi viene ancora da dire che abbiamo fatto bene: è un buon modo per avvicinare un ipotetico ascoltatore che non ci conosce”.

Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini hanno deciso quindi di usare questo escamotage per arrivare a farsi conoscere anche da chi ancora li considera una band di nicchia.

Loading...
Potrebbero interessarti

Colin Firth raccoglie fondi per i terremotati dell’Umbria

Gli italiani hanno dimostrato di avere il cuore grande, raccogliendo fondi e…

Michele Bravi prova a prendersi la sua rivincita

I reality musicali e i talent show sono senza dubbio un’ottima vetrina…