Beatles, mezzo secolo del rivoluzionario album Revolver

Non bisogna essere degli appassionati per rendersi conto che “Revolver” è stato uno di quegli album capaci di rivoluzionare la storia non solo del rock ma della musica nella sua totalità, ed è per questo, che a 50 anni esatti dalla sua uscita, festeggiamo l’importante anniversario.

Il 5 agosto 1966 usciva infatti nel Regno Unito “Revolver”, il capolavoro dei Beatles, un disco memorabile se non altro perché segna definitivamente una scelta di campo radicale da parte dei Beatles: da quel momento lo studio di registrazione sarebbe diventato uno strumento capace di dare corpo alle idee più avventurose, il centro della loro musica.

Grazie a questo disco il pop scopre l’uso sistematico dei loop (che all’epoca venivano realizzati con i nastri), gli strumenti suonati al contrario, l’alterazione della velocità di registrazione, le sovraincisioni.

Il titolo “Revolver”, come era stato già con “Rubber Soul” in precedenza, è un gioco di parole, riferito sia al revolver come tipo di pistola sia al movimento rotatorio (in originale “revolving”) che compie un disco sul piatto di un giradischi.

Revolver è stato uno stupefacente salto in avanti creativo che ha richiesto anni per essere capito fino in fondo dal mondo della musica e che inevitabilmente contiene i germi di molta musica che verrà, dall’elettronica al punk e perfino la World Music.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cell, il terrore viaggia sullo smartphone

E’ già arrivato nelle sale italiane il 13 luglio 2016 il film…

Scomparso a 93 anni il celebre attore britannico Patrick Macnee

Un grave lutto ha colpito il mondo del cinema lo scorso giovedì…