Benedict Cumberbatch e il suo appello ai fan

Smartphone, fotocamere, videocamere e altre attrezzature tecnologiche fanno ormai parte della nostra vita in maniera costante e, ovunque ci troviamo, siamo soliti fotografare e filmare tutto. Ma, se da una parte immortalare ogni momento ci permette di conservare a lungo il nostro ricordo, dall’altra parte bisogna considerare che esistono luoghi in cui questi apparecchi tecnologici possono essere utilizzati e altri invece che possono essere considerati meno adeguati. Un luogo poco adeguato a tutto questo è sicuramente il teatro, come ha affermato il celebre attore britannico Benedict Cumberbatch che ha invitato i fan a godersi il momento e a spegnere i telefoni.

L’attore, in questo periodo, sta portando in scena l’Amleto di William Shakespeare e lo spettacolo viene effettuato presso il Barbican Theatre. In seguito allo spettacolo dello scorso 8 agosto l’artista ha deciso di parlare con i fan affermando “Innanzitutto, vorrei ringraziare enormemente quanti di voi qui presenti abbiano assistito allo spettacolo, lo apprezzo davvero. Ma… tutto questo, tutte queste fotocamere, smartphone… vorreste adoperarle per una giusta causa? Perché mi spiace ma dobbiamo mettere una fine a tutto questo. È stata una settimana davvero infernale e ciò che vorrei fare adesso è reclutarvi. Non sono sui social media e vi sarei davvero grato se voleste condividere questo con tweet, blog, hashtags”.

L’attore ha proseguito affermando “Il fatto che voi qui, o in qualunque altra situazione pubblica al di fuori dell’auditorium facciate questo (scattare foto e registrare video) mi sta bene, fa parte del gioco. Ma in sala vedo continuamente i flash e le lucine rosse delle vostre fotocamere.  Oggi abbiamo dovuto iniziare l’ ‘Essere o Non Essere’ una seconda volta, non è facile riprovare quando vedi la luce rossa che si accende in terza fila. Distrae ed è mortificante”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Una vita trame dal 2 al 5 gennaio 2018

Inizia il nuovo anno e con esso continuano le storie di Acacias…

Made in Sud e il mistero del cambio al timone

Un mistero aleggia intorno a Made in Sud e al cambio al…