Bersani de profundis del Pd: isolato, inconsistente
Bersani e il de profundis del Pd isolato, inconsistente

Pierluigi Bersani sembra recitare il de profundis del Pd, d’altronde le sue parole sono chiare “isolato e inconsistente” questi gli aggettivi legati al partito, dunque quali potrebbero essere le motivazioni della crisi e le possibilità di risolvverasi:

In un’intervista alla rivista di teoria politica Pandora, Bersani dice che “la crisi del Partito Democratico cammina su due gambe, isolamento e inconsistenza, due facce della stessa medaglia”.

E l’ex segretario del Pd poi aggiunge che “serve una battaglia politica e bisogna ricomporre un dialogo con le parti sociali. Infatti, non essendo più il partito un luogo dove si discute, fioriscono associazioni e simili. Il Pd è così quasi tornato alle caverne…”.

Ora, con tutto il bene e la stima che nutriamo nei confronti di quest’uomo onesto e che ha fatto la propria dura gavetta, grande competente peraltro in materie economiche, dire che il Pd è isolato e inconsistente francamente sembra un po’ ridicolo.

Isolato? Quando si devono votare in Parlamento provvedimenti importanti, riesce sempre a trovare alleanze, e arriva all’obiettivo.

Non ci sembra poi una forza politica così isolata. Inconsistente? A parte il 33% che gli attribuiscono i sondaggi al momento, che è comunque tantissimo, è bene che qualcuno ricordi che alle ultime elezioni europee il Pd di Renzi prese il 40%.

Nemmeno il più forte dei Pci c’era mai riuscito. Non ci sembra così inconsistente, no?

Loading...
Potrebbero interessarti

Nerviano, ragazzo in coma dopo una serata alcolica

Purtroppo i dati del ministero della Salute parlano chiaro: sempre più giovani…

Crema, donna si dà fuoco mentre i passanti riprendono coi telefonini

Che gli smartphone e le fotocamere abbiano preso il sopravvento su di…