Bill Cosby, i proclami della figlia: Non è uno stupratore

Redazione

Secondo i media questo potrebbe essere un ulteriore ultimo tentativo per influenzare l’opinione pubblica prima del processo a discapito di Bill Cosby.

A suo sostegno arrivano le dichiarazioni pubbliche della figlia Evin Cosby oggi 40enne ha confermato: “Io sono la sua quarta figlia, mi ha fatto andare al college, mi sta aiutando a crescere i miei figli e i valori della famiglia. So che mio padre mi ama così come ama le mie sorelle e mia madre. Ama e rispetta le donne, non è violento e assolutamente non è uno stupratore”.

Come ha già riferito il magazine RadarOnline, il processo si terrà il prossimo 5 giugno a Philadelphia, intanto la giuria sarà formata nel prossimo mese di maggio, gli avvocati di Cosby hanno già provato ad influenzare l’opinione pubblica con un tentativo di mettere in discussione le accuse che saranno presentate in tribunale.

L’accusa che sarà discussa nel processo di giugno è quella contro Andrea Constand, secondo la tesi: drogata e abusata sessualmente dall’attore, all’epoca lavorava presso la Temple University ed era il 2004, per Cosby ci sarà anche una sorta di colloquio in stile “uno contro tutti” dove romperà per la prima volta il suo silenzio cercando di esporre la sua verità.

Next Post

Angelina Jolie e i suoi strani riti che mettono paura a Brad

Impegnata in una dura e molto probabilmente ancora lunga battaglia legale, su Angelina Jolie vengono fuori strani episodi legati all’attrice. Secondo quanto citato dal magazine RadarOnline, fonti vicino ad Angelina sostengono che l’attrice ha utilizzato sempre strani rituali nei suoi precedenti rapporti, come ad esempio una strana fialetta di sangue […]
angelina jolie riti contro brad pitt