Biometano, carburante bio Made in Italy

Redazione

Il Consorzio Italiano Biogas (CIB) e Confagricoltura nel corso dell’incontro “Clima-Energia: dagli obiettivi del Protocollo di Kyoto ad Europa 2030. Le potenzialità dello sviluppo del biometano come carburante avanzato”, hanno promosso una fonte di energia potenzialmente inesauribile: il biometano.

All’incontro, patrocinato da Expo 2015 e dal Ministero dell’Ambiente, hanno partecipato istituzioni, associazioni agricole e ambientaliste ed esponenti dell’industria come Fca, Cnh Industrial e Snam.

Attraverso la raffinazione del biogas, si può ottenere da effluenti zootecnici, sottoprodotti agroindustriali, colture di integrazione e anche dalla frazione organica dei rifiuti urbani. Utile per riscaldare le abitazioni e per l’autotrazione, dato che non inquina ed aiuta ad abbattere le emissioni clima alteranti. Sono solo alcuni dei vantaggi del biometano.

Giuseppe Castiglione, sottosegretario al Ministero delle Politiche agricole, ha dichiarato: “Negli ultimi due anni ci siamo impegnati per sostenere le imprese agricole che decidono di investire nella generazione diffusa di energia da fonti rinnovabili, anche nel settore dei trasporti”.

“Si sono fatti grandi passi in avanti a livello normativo e regolatorio per dare il via al biometano per autotrazione, un biocarburante avanzato la cui produzione si integra perfettamente nell’attività agricola, portando notevoli benefici a livello ambientale. L’Italia deve proseguire su questa strada, completando il quadro normativo anche per l’immissione in rete del biometano” ha aggiunto Mario Guidi, presidente di Confagricoltura.

“Il biogas può diventare motore di uno sviluppo agricolo più sostenibile e attento alla tutela dell’ambiente: dall’aria, con l’abbattimento delle emissioni, al suolo, con l’utilizzo del bio-fertilizzante da digestione anaerobica, che aiuta a chiudere il ciclo del carbonio recuperando la fertilità dei terreni”, ha concluso il presidente del Cib, Piero Gattoni.

Next Post

Napoli, ecco la prima Pizzeria Geotermica

La pizza, oltre ad essere un simbolo della nostra Penisola è indubbiamente il simbolo di Napoli, e proprio da questa città arriva un’innovazione per il piatto nostrano. A Napoli è appena nata la prima pizzeria geotermica, dentro l’area conventuale dei Teatini, nel cuore del centro storico di Napoli ed è […]