BlackBerry, addio smartphone: il testimone passa a TLC

Eleonora Gitto

BlackBerry dice addio agli smartphone: da settembre il produttore canadese passa il testimone a TLC Communication.

Già alla fine di settembre il CEO John Chen aveva comunicato BlackBerry avrebbe smesso di produrre smartphone per occuparsi dello sviluppo di applicazioni e servizi.

Oggi si sa che la produzione degli smartphone sarà affidata al partner commerciale TCL Communication, la multinazionale cinese dell’elettronica di consumo nota in Europa per gli smartphone Alcatel.

BlackBerry concederà in licenza il suo brand, e riceverà in cambio il pagamento delle royalties per ogni unità venduta.

A dirla tutta, la notizia di tale accordo si poteva anche prevedere giacché gli ultimi dispositivi di BlackBerry, DTEK50 e DTEK60, praticamente erano una copia dei device Alcatel Idol 4 e Idol 4S.

Pare che TCL si occuperà di progettazione, realizzazione, distribuzione e supporto post-vendita dei prossimi smartphone targati BlackBerry, mentre l’azienda canadese si occuperà di applicazioni e servizi, incluse le suite di sicurezza enterprise.

La commercializzazione degli smartphone da parte della TLC sarà globale fatta eccezione per India, Indonesia, Sri Lanka, Nepal e Bangladesh, Paesi in cui per vendere dispositivi mobile, è necessario sottoscrivere accordi con altri partner.

Dopo aver rinunciato a sviluppare l’OS BlackBerry OS 10 e abdicato ad Android per cercare di conquistare qualche quota in più sul mercato, l’azienda di John Chen ha deciso di destinare le sue energie solo nel settore smart degli smartphone.

Si occuperà di software con particolare attenzione alle funzionalità di sicurezza, elemento molto qualificante della serie DTEK.

Next Post

Facebook, bufale addio: arriva il contrassegno

Facebook ha avviato la sua campagna contro le “bufale” online: tutti i posti con notizie false avranno un contrassegno. Il social network di Mark Zuckerberg ha comunicato che la sperimentazione per limitare la pubblicazione di notizie false, è stata già avviata. Ci saranno nuovi strumenti che aiuteranno gli utenti a segnalare le […]
Facebook, bufale addio arriva il contrassegno