Bocciato ricorso contro Mariarosaria Rossi

Redazione

Il Tribunale di Roma ha bocciato il ricorso per ex art. 700, inviato dal senatore Vincenzo D’anna, per la contestazione della legittimità della nomina a tesoriera della senatrice Mariarosaria Rossi.

Secondo quanto appreso, Andrea Di Porto, Aldo Baldaccini e Simone Conti, i legali del partito Forza Italia, hanno confermato la sentenza del Tribunale di Roma che ha dichiarato il ricorso, inammissibile, le indiscrezioni sono state confermate da una nota del partito.

Secondo quanto letto, si chiedeva l’inibizione al deposito delle liste dei candidati e i contrassegni elettorali per Mariarosaria Rossi, legate alle elezioni regionali, il vicepresidente del gruppo Gal ha dichiarato in merito “Non pensavo che la classe dirigente di cui ormai si circonda il Cavalier Berlusconi, si distinguesse non solo per l’alto tasso di acritico servilismo, ma anche per una così grossolana ignoranza. Spaventati, forse più del lecito, dal ricorso che ho inteso proporre per via d’urgenza ex art. 700 cpp contro la nomina della senatrice Rossi molte di queste sbiadite figure si affannano a mistificare il senso ed il valore del recente pronunciamento del Tribunale di Roma”.

Next Post

Emma Marrone si dissocia dal Movimento Fiamma Tricolore

La cantante beniamina del pubblico, dopo la grande vittoria al talent show Amici, di Maria De Filippi, per alcune ore è stata al centro di un singolare episodio, parliamo naturalmente di Emma Marrone. In pratica una sua foto, con un braccio alzato mentre salutava, sarebbe stata utilizzata dal Movimento Sociale […]
Emma Marrone si dissocia dal Movimento Fiamma Tricolore