Bologna, prima gravidanza con fecondazione eterologa da donatore italiano

Come in molti sapranno, dopo anni di accesi dibattiti, anche in Italia è stata autorizzata la fecondazione Eterologa, da effettuare presso gli ospedali pubblici, ed in forma assolutamente gratuita.

Certo non è il primo caso di fecondazione eterologa avvenuto in Italia, ma quello che vi raccontiamo è il primo caso con donatore ‘arruolato’ gratuitamente dal Policlinico, senza cioè l’utilizzo di gameti acquistati all’estero: la gravidanza è ora alla 6/a settimana.

La prima gravidanza è arrivata grazie all’inseminazione extracorporea realizzata con gameti del donatore e al successivo impianto embrionario. La coppia proviene da fuori regione. Si è rivolta al centro bolognese per l’autorevolezza – conta 3.185 bambini nati con la procreazione assistita – e per ridurre l’attesa.

Il Centro del Sant’Orsola di Bologna ha avviato le visite alle coppie intenzionate ad accedere alla fecondazione eterologa nel novembre scorso, non appena sono state definite le declinazioni operative dei parametri legislativi. Dopo colloqui, visite ed esami le coppie vengono inserite in lista per il trattamento: al momento sono 10 i trattamenti effettuati e 171 le coppie in attesa.

Next Post

Lenovo cerca il riscatto con due potenti notebook professionali

Un periodo non certo favorevole per il colosso cinese Lenovo, che nell’obiettivo di espandersi, l’anno scorso, ha acquisito Motorola: per molti una scelta sbagliatissima, dato che gli utili continuano a crollare, e proprio per questo l’azienda ha dovuto annunciare, nelle ultime ore, un ingente taglio del personale, di oltre il […]