Boosta, primo album da solista per il tastierista dei Subsonica

Non ha certamente scoperto ora il mondo della musica, essendo stato per oltre due decenni l’apprezzatissimo tastierista dei Subsonica, ma nell’ultimo periodo ha scelto di dare una forte virata alla sua vita privata e alla carriera professionale, scegliendo di produrre il suo primo album da solista.

E così il prossimo 28 ottobre esce “La stanza intelligente” di Boosta, un “disco onesto” – come ama definirlo lui – senza elettronica. “Avevo bisogno di rigenerarmi e l’unico modo per farlo era quello di dare tempo e spazio alle mie cose”, ha raccontato a Tgcom24.

«Sono contento che questo lavoro provochi stupore – sottolinea Boosta – perché oltre ad essere il mio primo disco da solista, questo per me è stato anche un prezioso momento di svago felice, dopo tanti anni passati nell’astronave meravigliosa dei Subsonica. Ci sono momenti in cui la necessità di ritrovare se stessi percorrendo altre strade non può essere rimandata. I Subsonica sono la creatura di cinque persone mentre qui, in queste canzoni, ci sono solo io».

Le collaborazioni sono numerose e anche inaspettate: «Malika Ayane, Marco Mengoni, Nek, Luca Carboni, Raf, Giuliano Palma, Cosmo, Briga, Enrico Ruggeri e Diodato. Sono amici e quando ho scritto i pezzi della Stanza ho pensato a ognuno di loro come all’artista perfetto per vestire quel pezzo. Sono felice, nessuno mi ha detto di no».

Per quanto riguarda i Subsonica, il tastierista conferma comunque che il gruppo si è solamente presa un periodo di pausa.

«Nella storia della band – ha spiegato Boosta – è sempre successo che alla fine di un ciclo produttivo ciascuno di noi prendesse una strada parallela da dedicare ad altri progetti, per poi riprendere il cammino tutti assieme».

Next Post

Una mamma per amica, finalmente arriva il primo trailer

Siamo tutti impazienti come dei bambini dinanzi a una montagna di caramelle: dobbiamo ancora aspettare qualche settimana per poter finalmente godere, dopo troppi anni di attesa, del ritorno delle Gilmore, ma nel frattempo possiamo goderci il primo trailer ufficiale, che certamente ha creato ancora più attesa e impazienza. Una mamma […]