Boschini cita, Matteo Salvini risponde alla frecciata velenosa

Una nuova bufera si abbatte sul Governo, che a quanto pare invece che rivolgere la sua attenzione ai problemi reali del paese, si perde in accuse e ripicche reciproche, provocandosi su chi governerebbe peggio, non accorgendosi di star sprecando tempo prezioso che troppi italiani, al di sotto della sogli di povertà, non hanno.

Alla Festa dell’Unità di Casalgrande (Reggio Emilia) in relazione al twitter lanciato da Matteo Orfini nel pomeriggio di domenica, «Che alcuni senatori del mio partito minaccino il “Vietnam parlamentare” contro il nostro governo a me pare incredibile. Ma forse sono strano io», il ministro Maria Elena Boschi risponde tirando in ballo i suoi diretti avversari politici.

“Chi rema contro sulle riforme si assume la responsabilità di consegnare il nostro Paese ai vari Grillo e Salvini, alle destre populiste. Io questo rischio non lo voglio correre”, dichiara il ministro rivolta alla minoranza Pd che minaccia nuove scissioni.

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, dopo essere stato chiamato in causa, non tentenna affatto a rispondere: «Alla Boschi – ha affermato il segretario del Carroccio ai microfoni di Telelombardia – che teme che il Paese finisca nelle mani di Salvini io rispondo: sono pronto, eccomi qua».

“L’importante – ha proseguito Salvini – è che la Boschi e i suoi ci facciano votare al più presto. Renzi a parole sta ribaltando il mondo, a sentirlo nei tg ha già cambiato l’Italia, ma poi spegni la tv e la vita vera è tutta un’altra musica. Basta guardare i dati sull’occupazione della settimana scorsa”.

Next Post

Spagna, clandestino morto soffocato in un trolley

Ennesima tragedia della disperazione, perché quando la propria terra offre solo fame e guerra, anche viaggiare ore rinchiusi in un trolley, stipati senza lo spazio per respirare, appare allettante. L’ultima terribile vicenda arriva dalla Spagna, dove un migrante marocchino di 27 anni ha tentato di entrare in Europa, via Spagna […]