Brasile giornalista denunciava narcos, decapitato

Redazione

Incredibile episodio avvenuto in Brasile, è stato ritrovato il cadavere decapitato di Evany Josè Metzker, giornalista.

Giornalista investigativo e di denuncia, Evany Josè Metzker gestiva un blog sul quale pubblicava le sue ricerche ed in particolar modo le ricerche e le condanne legate ai traffici di droga, ai cosiddetti narcos e i collegamenti con la politica interna.

Il giornalista utilizzava la sua penna e il suo blog anche per denunciare le problematiche della prostituzione minorile nella sua regione, è stato trovato decapitato nella zona di Padre Paraiso, che si trova nello Stato di Minas Gerais.

Gli investigatori seguono la pista della vendetta da parte dei gruppi narcos, il giornalista che aveva 67 anni era dedito anche allo smascheramento dei pedofili, si era trasferito nella Valle di Jequitinhonha per le sue ricerche.

Intanto il suo blog era molto conosciuto, per le sue inchieste, gli inquirenti oltre alla pista della vendetta, non escludono anche la pista del crimine passionale.

Next Post

Bin Laden le ultime parole paura di essere spiato

L’ex leader di Al Qaeda aveva paura delle microspie, la paura principale di Bin Laden erano infatti le cosiddette “cimici”. Le microspie erano il cruccio di Bin Laden, l’ex leader di Al Qaeda aveva paura persino che fossero state messe sulla moglie, come rivela lui stesso in una lettera del […]
Bin Laden le ultime parole paura di essere spiato