Calci, pugni e minacce a Roma sull’autobus. Condannata coppia di tossicodipendenti

Ha dell’incredibile la vicenda verificatasi nella bellissima città di Roma lo scorso lunedì 8 giugno 2015 e che ha visto protagonisti una coppia di tossicodipendenti di 44 e 38 anni. Ecco nello specifico quanto accaduto. G. C e S. C., si trovavano all’interno dell’autobus 714 intorno alle ore 20:00 quando hanno iniziato a litigare violentemente arrivando addirittura a picchiarsi. Entrambi hanno iniziato a sanguinare e nonostante ciò hanno continuato a litigare violentemente in presenza anche degli altri passeggeri dell’autobus, fino a quando l’autista ha deciso di interrompere il cammino della vettura per chiedere l’aiuto di una pattuglia di vigili.

Quest’ultimi sono intervenuti per chiedere alla coppia di calmarsi ed è stato proprio alla vista dei vigili che i due tossicodipendenti hanno iniziato a coalizzarsi gridando proprio contro quest’ultimi e minacciandoli di essere malati di Aids e di poterli infettare e hanno continuato colpendo proprio i vigili con calci e pugni.

Per fortuna però quest’ultimi non si sono lasciati intimorire e hanno fermato la coppia che è stata così arrestata. L’uomo nello specifico è stato condannato a 8 mesi mentre la donna ad 1 anno.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Lattuga contaminata Escherichia epidemia negli Usa

La lattuga è la verdura più comune presente nell’insalata. Nonostante sia così…

Sla, scienziata di Modena scopre i segreti della malattia

Modena, una scienziata scopre il meccanismo che conduce alla Sla. La professoressa…