Campania, tre poliziotti arrestati per favoritismi anche a Gigi D’Alessio

Una brutta storia di corruzione e malaffare, che ha coinvolto anche agenti dell’arma della Polizia, quella che viene da Caserta: tre poliziotti e altre 13 persone sono state arrestate dalla polizia della Questura di Caserta in un blitz scattato nella notte a Marcianise.

I reati contestati a vario titolo sono di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio di droga, usura, truffa, falso, corruzione, concussione e abuso d’ufficio.

I tre agenti coinvolti sono Alessandro Albano, 48 anni, Nunziante Camarca, 37 anni, e Domenico Petrillo, 41 anni, rispettivamente sovrintendente e assistenti capo dalla polizia:  in diverse occasioni avrebbero favorito clan «amici» con passaggio di informazioni riservate o sarebbero stati «organici» alle cosche sino a consegnare direttamente droga ai «clienti» oppure a recuperare crediti del clan.

Ma non è finita qui: C’era uno “stretto legame” tra il sovrintendente della polizia di Stato Alessandro Albanoe “l’artista Gigi D’Alessio e il suo entourage”, come scrive il Gip Carlo Modestino nel provvedimento restrittivo. Lo stesso agente accompagnò il cantate negli Stati Uniti per un concerto che si tenne a New York.

Inoltre è stato accertato che gli agenti, in un finto servizio anti-prostituzione, avrebbero fatto sesso con due ragazze sia nelle auto di pattuglia che nei locali del commissariato.

Loading...
Potrebbero interessarti

Maltempo, Olbia ha dichiarato lo stato d’emergenza

Insieme ad ottobre, sull’Italia, ed in particolare sulle regioni del sud, è…

Carabiniere spara all’ex amante e si uccide

Arma di Taggia, Imperia. Una donna di 33 anni perseguitava il suo ex amante…