Campania, tre poliziotti arrestati per favoritismi anche a Gigi D’Alessio

Una brutta storia di corruzione e malaffare, che ha coinvolto anche agenti dell’arma della Polizia, quella che viene da Caserta: tre poliziotti e altre 13 persone sono state arrestate dalla polizia della Questura di Caserta in un blitz scattato nella notte a Marcianise.

I reati contestati a vario titolo sono di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio di droga, usura, truffa, falso, corruzione, concussione e abuso d’ufficio.

I tre agenti coinvolti sono Alessandro Albano, 48 anni, Nunziante Camarca, 37 anni, e Domenico Petrillo, 41 anni, rispettivamente sovrintendente e assistenti capo dalla polizia:  in diverse occasioni avrebbero favorito clan «amici» con passaggio di informazioni riservate o sarebbero stati «organici» alle cosche sino a consegnare direttamente droga ai «clienti» oppure a recuperare crediti del clan.

Ma non è finita qui: C’era uno “stretto legame” tra il sovrintendente della polizia di Stato Alessandro Albanoe “l’artista Gigi D’Alessio e il suo entourage”, come scrive il Gip Carlo Modestino nel provvedimento restrittivo. Lo stesso agente accompagnò il cantate negli Stati Uniti per un concerto che si tenne a New York.

Inoltre è stato accertato che gli agenti, in un finto servizio anti-prostituzione, avrebbero fatto sesso con due ragazze sia nelle auto di pattuglia che nei locali del commissariato.

Loading...
Potrebbero interessarti

Renzi, meno tasse per le imprese e canone Rai in bolletta

Matteo Renzi è l’uomo dei grandi annunci, inutile dire ad effetto, e…

Augusto Minzolini condannato in via definitiva dalla Cassazione

Augusto Minzolini, già direttore del Tg1 di nomina berlisconiana, è stato condannato…