Caro estinto, Milano: l’app Not 24get per trovare la tomba
Caro estinto, Milano l’app Not 24get per trovare la tomba

Il Comune di Milano per la giornata dedicata alla commemorazione dei defunti, pensa di rendere più agevole la ricerca della tomba del caro estinto e lancia l’app Not 24get.

Nei cimiteri di una grande metropoli come Milano, non è facile districarsi tra viali e vialetti alla ricerca della tomba del caro estinto.

Allora i geni del Comune del capoluogo lombardo, sempre alla ricerca di idee geniali, si pongono una domanda: perché non chiedere aiuto alla tecnologia?

E così, detto fatto, nasce l’app Not 24get. A svilupparla i servizi civici del comune stesso.

Grazie a questa applicazione, in tutti i cimiteri di Milano, sarà possibile conoscere il posto esatto della sepoltura di un caro defunto solo digitando il suo nome, cognome.

L’applicazione è una vera miniera di informazioni. Appena attivata, sul proprio dispositivo, Tablet o smartphone che sia, si vedranno apparire la mappa del cimitero di riferimento, la data della dipartita del caro estinto, l’esatta ubicazione della tomba e persino il tipo di manufatto.

E in caso di omonimia? Niente paura. Intanto si può inserire la data di nascita e poi per i cognomi più diffusi, l’app mostra quindici visualizzazioni per schermata.

Ovviamente se s’inserisce un intervallo di date, la ricerca si restringe. E per tutelare la privacy, il sistema lascia eseguire un massimo di dieci ricerche nominative ogni 24 ore.

Chi fosse interessato all’app Not 24get del comune di Milano per la ricerca del caro estinto, sappia che la può già trovare nel Play Store di Google e nell’Apple Store.

Potrebbero interessarti

Runtastic, app per gli amanti dello sport acquistata da Adidas

Per i pochi che non la conoscessero,  Runtastic è la nota app…

Apple Watch, ecco il caricatore integrato nel cinturino

Il caricatore integrato nel cinturino di Apple Watch, la novità della mela…

Ad agosto scatta il rincaro sulle ricariche per cellulari

Un agosto più “salato” per gli utenti di Tim, Wind e Vodafone,…

Facebook fornirà alle banche le nostre credenziali finanziarie

Quando una banca o un istituto di credito deve decidere se accogliere…