Caterina Balivo si difende dalle accuse di aggressione

Anche noi qualche ora fa vi avevamo dato la notizia: Caterina Balivo, all’uscita del tribunale di Rimini dove era comparsa in un processo, aveva aggredito un fotografo, strappandogli con veemenza la macchina fotografica dalle mani, tanto da essere denunciata dallo stesso.

Una vicenda non troppo chiara, che la stessa conduttrice ha però voluto chiarire, e lo ha fatto rilasciando delle dichiarazioni ben precise ad Adnkronos, dichiarazioni che dipingono la vicenda in tutt’altro modo.

Sono stata io vittima dell’aggressione e non viceversa“, esordisce subito.

Ad udienza terminata –commenta la Balivo– un fotografo di una testata locale, ha scattato alcune foto alla mia persona senza consenso né mio né del giudice. Ho reagito tentando di prendere la macchina fotografica dell’operatore e chiedendo al giudice di vedere le immagini“.

Il giudice ha fatto identificare il fotografo sottolineando che in aula non era possibile fare le foto. Lo stesso fotografo ha poi presentato denuncia ai Carabinieri. Questo è quanto accaduto. In questa situazione – prosegue la Balivo – sono stata io vittima della aggressione e non viceversa, tenendo anche in considerazione la stazza dell’uomo. Io sono stata spinta con violenza contro la parete dell’aula, ragione per cui il fotografo è stato identificato su ordine del Giudice dai Carabinieri. Alla luce di tutto questo ho deciso di sporgere denuncia per tutelare i miei diritti“.

Next Post

Mariah Carey si mette a dieta in vista delle nozze

Se la sua dote principale, quella che le fatto guadagnare fama e successo in tutto il mondo, è la voce, altrettanto indubbio che sia anche considerata una bellissima donna, nonostante le sue curve non rispecchino i canoni tradizionali, quelli che vogliono le donne spesso eccessivamente magre e con le ossa ben […]