Cefalea da 40 anni, aveva un ago nel cervello

Una storia che ha dell’incredibile e che lascia alquanto perplessi: come è possibile che in 4 decenni nessun medico si sia mai accorto che una donna aveva un ago conficcato nel cervello?

La storia arriva dalla Cina, dove una donne di 48 anni per oltre 40 anni ha sofferto di cefalea: nel corso degli anni le visite in ospedale non hanno mai garantito nessuna risoluzione al problema ma i dolori insopportabili hanno spinto la donna a compiere ulteriori esami specifici.

Fino all’incredibile scoperta: a seguito di approfonditi esami i medici hanno scoperto che aveva nel cranio un ago lungo 1.8 pollici, un oggetto appuntito bloccato nella parte superiore del suo cranio che secondo i medici era lì da almeno 46 anni.

Difficile capire come quell’oggetto si sia conficcato nel suo cranio. Per fortuna, secondo lo staff medico, nessuna parte del cervello è stata danneggiata, segno questo, che lo spillo è stato introdotto quando lei era ancora neonata con le ossa del cranio non ancora inspessite.

Per rimuovere l’oggetto e smettere di soffrire di mal di testa la paziente dovrà sottoporsi a un delicato e rischioso intervento chirurgico.

Next Post

Maltempo e nubifragi Liguria, allerta nel fine settimana

Continuano gli allerta meteo per le prossime ore soprattutto in Liguria, dove tra l’altro è stata rinviata anche la partita Sampdoria Bologna che dovrebbe tenersi oggi 14 settembre, ma il meteo non promette nulla di buono. Come annunciato nelle scorse ore, mentre al Sud sembra tornata l’estate e molti sono […]