Cefalù, coppia aggredita da cinghiali: 77 enne muore

Una terribile vicenda quella capitata ad un’anziana coppia di Cefalù: i due, Salvatore Rinaudo e sua moglie Rosa, sono stati aggrediti dai cinghiali.

I due, marito e moglie, si trovavano in una casa in campagna in contrada Ferla sulle colline, a qualche chilometro dal centro abitato: lui, 77 anni, non è sopravvissuto all’aggressione, mentre la moglie 73 anni,  è stata ferita ed è stata condotta al pronto soccorso della cittadina siciliana.

Sui loro corpi i medici hanno constatato segni evidenti di morsi degli animali: secondo il racconto della moglie, che se la caverà con una prognosi di 15 giorni, l’uomo, a spasso coi cani come ogni giorno, ha cercato di mettere in salvo i suoi animali, ma poi un branco di cinghiali ha attaccato lui, e non gli ha lasciato scampo.

«Mio marito si è messo in mezzo per salvare i cani. – ha raccontato la donna – A questo punto i cinghiali gli sono saltati addosso. Io per cercare di recuperare il corpo sono uscita fuori e l’ho tirato dentro casa. Mentre cercavo di prenderlo e portarlo in casa sono stata aggredita anche io. Non ci sono parole per descrivere quello che ho visto. Sono distrutta».

Il primo cittadino di Cefalù, che si è recato in ospedale per sincerarsi delle condizioni della donna, ha spiegato che “da tempo, come sindaci del comprensorio, chiediamo che la Regione vari una legge per l’abbattimento controllato di una fauna, quella dei suidi, che, cresciuta a dismisura, danneggia le colture e, soprattutto, incute timore negli abitanti”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Tassista violentata, Pansa ‘città italiane più sicure di altre città UE’

Il capo della Polizia, prefetto Alessandro Pansa, a Rainews ha commentato il…

Forza Italia deve dire addio ad altri tre deputati

Per una pecorella tornata all’ovile, altri invece lo abbandonano, non senza una…