Cerchi lavoro? Attento al tuo profilo Facebook
Cerchi lavoro? Attento al tuo profilo Facebook

Due addetti alla ricerca del personale su tre dichiarano che sovente ha escluso candidati in cerca di lavoro per aver visto sul loro profilo Facebook contenuti non in linea con le direttive o gli ideali dell’azienda.

Un’indagine dell’agenzia per il lavoro Adecco, il Work trends study, rivela che Facebook per quanti cercano lavoro può essere un’arma a doppio taglio.

Oggi i social sono sempre utilizzati dai recruiter per selezionare i candidati. Ma contenuti errati, foto non consone e persino “ideali”, che non si confanno all’azienda, possono fare la differenza.

Della serie: poco importa se sei capace o sei un genio, se posti una foto in mutande, o sei un buddista, peggio ancora un comunista, non ti assumo. Punto.

Quanto questo sia giusto o sbagliato, non sta a noi dirlo. Ma tant’è! Siamo nell’epoca dei social network, e della vita in “vetrina” a tutti i costi altrimenti non esisti.

E se da un lato i social network possono facilitare contatti e relazioni che aiutano a trovare lavoro, dall’altra ti possono lasciare disoccupato a vita. Si legge nel rapporto di Adecco che grazie ai social hanno trovato un lavoro l’8,4% dei canditati con una crescita di +1,4% rispetto al 2014.

Il 50% degli interessati utilizza Facebook per diffondere il proprio CV e per coltivare la propria rete professionale.
Il Work trends study ci dice anche però che il 35% in più dei recruiter, era il 25,5% lo scorso anno, ha dichiarato eliminato a priori alcuni candidati dalla selezione solo per aver visto, sui loro profili, contenuti che non ritenevano adatti.

Che tipo di contenuti? Foto improprie (20% dei casi), informazioni non coerenti con il CV (18%), caratteristiche della personalità non adatte alla posizione di lavoro aperta (16%).

L’epurazione avviene anche quando si leggono commenti negativi sui datori di lavoro precedenti (11%) o si notano contenuti di tipo discriminatorio (8,4%).

Loading...
Potrebbero interessarti

Smart Working, mezzo milione di lavoratori flessibili in Italia

Un settore che nel mondo ha conosciuto già un evidente successo e…

Offerte lavoro: Generali Italia, arrivano le nuove assunzioni

Generali Italia Spa si prepara alla selezione di personale per nuove assunzioni…