Cesare Cremonini: vado in pausa per il mio migliore album

Redazione

Dopo i concerti di Milano, al Forum di Assago, Cesare Cremonini ha parlato anche del suo futuro al Tgcom, novità molto particolari.

L’ex leader dei Lunapop ha in serbo una grande sorpresa per questo ha deciso di stare un po’ a disparte per un periodo di tempo, uno stop abbastanza lungo, rivela, per provare a produrre il suo miglior lavoro, il lavoro più bello della sua vita.

Mi fermo. Voglio che il prossimo disco sia il più bello della mia vita. Non mi fermo veramente, ma mi metto a scrivere e quindi a lavorare. Mi riposerò un po’, ma l’obiettivo è quello di fermarmi per davvero per un paio di anni per concentrami nella scrittura di un album che io voglio che sia il migliore. Ora il mio avversario vero sarò io”.

Intanto anche Cesare Cremonini ha ricordato la tragedia avvenuta a Parigi attraverso la scenografia del suo concerto, con tanto di colori della Francia e Torre Eiffel, ma tornando all’intervista, l’artista ha confermato:

Sono un artigiano e lavoro la materia prima con la stessa cura, con coerenza. E se scopro una tecnica nuova la aggiungo ma senza la voglia di cavalcare una moda. Anche per gli altri dischi ho fatto così. Quando mi dicevano ti sei rinnovato, in realtà non mi rinnovavo ma stavo scoprendo delle cose senza nessuna premeditazione, ad esempio mischiare l’elettronica alla melodia”.

Next Post

Madonna, in concerto ricorda la strage di Parigi con un lungo discorso

La “regina del pop” Madonna stava tenendo il suo tour in giro per il mondo ma non è rimasta indifferente davanti al massacro di Parigi: ieri, durante il suo concerto a Stoccolma, la cantante ha invitato il suo pubblico di 40mila persone a esprimere solidarietà per le vittime e le […]
Madonna ricorda la strage di Parigi