Christian De Sica: mi sono salvato con i cinepanettoni

Sono un genere particolare e molto discusso negli ultimi anni: ad alcuni proprio non piacciono, per altri invece sembrano un ottimo passatempo per qualche lieta serata di festa o in compagnia di amici, ma per Christian De Sica i cosiddetti “cinepanettoni” sono stati una vera e propria ancora di salvezza.

Christian De Sica si è infatti raccontato in un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano, tornando a parlare della povertà che ha sperimentato prima di diventare famoso: “Leggenda un corno! Io e Silvia mia moglie abbiamo proprio sentito i crampi allo stomaco. Quando ci siamo conosciuti mio padre era morto da poco, io ero senza una lira in tasca, solo i debiti precedenti. Per fortuna grazie a mia madre avevo imparato un mestiere che poi è diventato fondamentale per campare…“.

Che fame – continua De Sica-. All’epoca saltavamo i pasti, e pensare che vengo da una famiglia all’antica, dove dovevamo stare tutti a tavola e si mangiava dal l’antipasto al gelato. Sempre. Infatti superavo i cento chili, avevo un po’di pancia, insomma ero grassottello. E da bravo figlio di borghesi andavo a scuola con l’autista. Mentre i primi tempi con Silvia una vera tragedia economica, l’esatto opposto. Una volta giravo un film in Francia, e parliamo della fine degli Settanta, a colazione ci davano due uova con la pancetta, io le prendevo e le davo a mia moglie. Per me era il digiuno“.

La svolta è arrivata con Vacanze di Natale del 1984: “A ridosso della finne della proiezione, dopo aver visto il numero di presenti e le risate della sala guardai Silvia e le dissi ‘Da oggi se magna’”.

De Sica cita più volte il prodotto cinematografico creato da De Laurentiis. “Veramente – dice – anche con il cinepanettone del 2016 siamo stati il terzo incasso dell’anno. Certo, lo chiamo cinepanettone. Ma sa quanti disastri ho visto dopo di me, degli obbrobri, e molti degli autori di queste schifezze fingono il nulla, provano a prendere le distanze dal “cinepanettone”, negano di farne parte. Un’idiozia come tutti quelli che pensano sia sano mantenere la puzza sotto il naso”.

1 comment
  1. Si sarà salvato lui ma ha affondato il marchio del cinema italiano nel mondo….mai visto un cinepanettone

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

Irama, finita la storia con Giulia De Lellis

Giovani, belli, famosi, seguitissimi dai fans: un mix che garantisce lauti guadagni,…

Jennifer Lopez, addio a Casper per tornare da Marc?

Qualche giorno fa vi avevamo comunicato anche noi la notizia: dopo 5…