Commesso ha inseguito e cercato di stuprare una cliente

Una storia assurda, a cui si è arrivati perché non è stata data la dovuta importanza ai segnali e alle segnalazioni arrivate prima che si arrivasse alla escalation finale di violenza.

La storia che vi raccontiamo oggi viene da Roma, dove un commesso ha cercato di violentare una cliente, dopo averla seguita ed essersi denudato.

L’uomo lavorava da alcuni anni in un negozio di giocattoli della capitale, ed erano state molte le lamentele delle clienti, che lamentavano la sua eccessiva invadenza, le avance e le ripetute richieste di avere il loro numero.

Segnali che non hanno messo in allarme i datori di lavoro, e che quindi hanno lasciato l’uomo agire indisturbato, fino al raptus di violenza finale.

Giovedì pomeriggio l’uomo ha seguito una cliente, che aveva appena fatto acquisti, fuori dal negozio, finché è salita in auto. Approfittando dello sportello lato guida ancora aperto, mentre la donna stava sistemando la buste in auto, il commesso si è avvicinato ed ha abbassato i pantaloni, subito dopo ha afferrato una mano della donna tentando anche di farsi toccare. La vittima si è divincolata e, ancora sotto shock, ha messo in moto la macchina ed è fuggita.

La donna l’indomani ha denunciato il fatto e gli agenti gli hanno quindi preparato una trappola: gli agenti della polizia hanno accompagnato la donna sotto copertura nello stesso negozio per poter cogliere l’uomo in flagrante. Il 37enne, alla vista della donna, l’ha seguita ancor mentre si accingeva a salire in auto, questa volta per scusarsi del comportamento del giorno precedente.

Ma è stato subito bloccato ed è stato denunciato per tentata violenza sessuale.

Potrebbero interessarti

Maltempo, allerta meteo e scuole chiuse a Catania

Purtroppo non c’è pace per la nostra penisola, almeno sul fronte maltempo:…

Migranti, +91% richiedenti asilo in Italia nell’ultimo trimestre

Nell’ultimo trimestre del 2015 le richieste d’asilo dei profughi sono salite del…

Omofobia, polemiche per la locandina

È stata presentata ieri mattina, 12 maggio, all’interno del Consiglio regionale piemontese…

Madia, per il ministro l’assenteista va licenziato

Per il Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, il dipendente pubblico assenteista…