D’Alema, il PD ha perso 2 milioni di elettori
D'Alema, il PD ha perso 2 milioni di elettori

Secondo Massimo D’Alema il PD ha perso 2 milioni di elettori.

E’ la sostanza del suo intervento al festival dell’Unità di Milano. L’ex Presidente del Consiglio ha detto che il PD è passato dal 41% al 30%.

A parte il fatto che le elezioni politiche sono una cosa e le elezioni amministrative un’altra, e D’Alema lo sa bene, è anche normale e fisiologico che dopo un risultato così esorbitante, ci sia un rientro nei consensi.

E’ come nelle elezioni di mid term negli Stati Uniti. E comunque stiamo parlando, ammesso che sia vero il 30% di cui parla D’Alema, di consensi altissimi in termini assoluti. Vuol dire che sostanzialmente un Italiano su tre vota PD, il che è moltissimo.

Senza contare che quando Massimo D’Alema era in auge nel partito, il risultato del 41% l’avrebbe visto col binocolo, ammesso che ci fosse qualcuno disposto a prestargliene uno.

Di diverso spessore è invece il ragionamento più politico del buon Massimo, quando parla di un rilancio del centrosinistra, alternativo a quello che chiama l’abbraccio mortale col centrodestra.

Questo è corretto, ma bisogna pure trovare a sinistra una maggioranza che sia in grado di fare le riforme.

Non sembra ci siano né i numeri, né la volontà politica al momento, visto che, come al solito, la sinistra quando deve mettersi d’accordo all’interno risulta sempre perdente.

Loading...
Potrebbero interessarti

Estorsione ai danni di un ambulante, arrestati

Arrestati nel Palermitano, precisamente a Termini Imerese, si tratta di padre e…

Casamonica, sul funerale scandalo il monito di Alfano

Il Prefetto Franco Gabrielli ha consegnato al Ministro dell’Interno Angelino Alfano la…