David Bowie aveva nascosto la malattia fin sul letto di morte

La morte del “Duca bianco” è stata una era e propria mazzata per i milioni di fan, amici e ovviamente la famiglia di David Bowie.

Oggi arrivano le rivelazioni di Woody Woodmansey il batterista del cantante che recentemente ha pubblicato il libro: “Spiders From Mars: La mia vita con Bowie”, secondo quanto si legge nelle pagine del suo libro, David Bowie aveva tenuto nascosta la sua malattia anche agli amici più stretti.

Sembra infatti, secondo Woodmansey, che l’artista abbia tenuto nascosto il cancro che lo aveva colpito e che era allo stadio finale, addirittura si sarebbe portato il segreto fino agli ultimi giorni di vita, solo due giorni prima di una telefonata di Bowie al produttore amico Tony Visconti, che era insieme proprio a Woodmansey: “Buona fortuna con il tour”.

Poche parole al telefono e due giorni dopo nel bel mezzo della notte arriva la notizia, rivela il batterista, senza che avessimo mai saputo nulla: “Ci sono voluti diversi minuti prima di capire cosa realmente stava accadendo in quel momento, era nel bel mezzo della notte ero ancora addormentato”.

Il batterista nelle pagine del suo libro rivela che il produttore Visconti era invece a conoscenza della battaglia di David Bowie contro la malattia ma, prosegue: “dava l’impressione di riuscire a superare questo scoglio”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Stefano De Martino a Capri si circonda di donne

Mentre Belen Rodriguez vive già una storia seria e parla nuovamente di…

Marco Mengoni annuncia il nuovo album: “Parole in circolo” in uscita il 13 gennaio

Marco Mengoni ha annunciato il suo nuovo album, “Parole in circolo”, che…