Del Vecchio di nuovo re dei Paperoni
Del Vecchio di nuovo re dei Paperoni

Leonardo del Vecchio, leader di Luxottica, si rivela anche per quest’anno il re dei Paperoni italiani, secondo la classifica stilata dal settimanale finanziario Milano Finanza.

Del Vecchio vanta partecipazioni addirittura per 24,1 miliardi di euro.

Nel frattempo abbiamo quasi una new entry, perché dal settimo al secondo posto sale Stefano Pessina, con 18,2 miliardi di euro.

Terzi sono i famosissimi e blasonatissimi e immarcescibili fratelli Benetton, con molto meno, purtroppo solo 8,8 miliardi di euro.

I Rocca vantano partecipazioni per 8,4 miliardi e gli Agnelli per 5,6 miliardi.

Ecco, se si riuscissero a requisire tutti questi soldi, si raggiungerebbe quasi la considerevole cifra di 70 miliardi, con la quale pressoché tutti i problemi del nostro Paese sarebbero risolti.

Magari si potrebbe lasciare loro un dieci per cento, per non farli morire di fame.

Se per esempio a Vincenzo del Vecchio fossero lasciati 2,41 miliardi, è altamente probabile che, sia lui che famiglia, possano continuare a vivere più che onorevolmente per il resto della loro vita, no? E sostanzialmente tutti gli altri Italiani starebbero bene.

Comunismo? Socialismo reale? Giustizialismo? Macché, solo e semplicemente buonsenso, puro buonsenso.

Le cose più difficili a realizzarsi, sono in realtà le più semplici, a causa della stupidità degli uomini.

Loading...
Potrebbero interessarti

Facile.it alla ricerca di nuovo personale

Il portale di comparazione di servizi e tariffe tra i più importanti…

Cambia il paniere dell’Istat

Car sharing e cibi senza glutine  entrano tra gli acquisti degli italiani…