Dentista e trapano addio, uno smalto contro le carie

Tutti noi, volenti o nolenti, prima o poi dobbiamo fare i conti con l’odiatissimo dentista: odiato perché le cure sono assai costose, ma anche perché, da adulti come da bambini, fa paura già solo l’idea di avere trapano e pinze varie in bocca, per combattere le fastidiose e dolore carie.

Ma ben presto qualcosa potrebbe cambiare, e potremmo dire addio al trapano, almeno per le carie, grazie a una nuova invenzione che arriva direttamente dall’Australia.

Secondo uno studio dell’Università di Sydney, pubblicato sulla rivista Community Dentistry and Oral Epidemiology, un “super smalto” ad alta concentrazione di fluoro basterebbe per bloccare o addirittura invertire la progressione della carie prima che formi cavità nei denti.

“Le otturazioni non sono necessarie in molti casi di carie dentaria. Spesso la carie può essere individuata e trattata prima di diventare una cavità. Un dente dovrebbe essere trapanato e otturato solo quando è già evidente una cavità“, ha spiegato Wendell Evans, responsabile dello studio sulla “odontoiatria senza trapano” e ideatore del “super smalto”.

In una ricerca durata sette anni, Evans e i suoi collaboratori hanno comparato le condizioni di oltre mille pazienti, parte dei quali sottoposti al trattamento preventivo. Al termine della sperimentazione, la necessità di otturazioni era ridotta di una proporzione fra il 30 e il 50% nei pazienti “smaltati” rispetto ai soggetti trattati con i metodi tradizionali.

Loading...
Potrebbero interessarti

Vaccini, scienza e Cassazione: nessuna relazione con l’autismo

Dopo la scienza medica anche la Cassazione ha stabilito che fra vaccini…

Attenzione a lavarsi i denti: non è semplice

Fin da quando ci sono spuntati i primi dentini abbiamo cominciato a…