Depressione post-partum, come capire se si è predisposti oppure no

La sindrome da depressione post partum è molto diffuse, in particolar modo nel periodo immediatamente successivo alla nascita di un figlio, si tratta di pochi giorni dopo, e la durata può anche essere di alcune settimane.

La gravidanza e la nascita di un figlio rappresenta nella vita di ogni genitore e nello specifico di ogni mamma un periodo molto particolare ricco di emozioni diverse tra loro. Nello specifico sono davvero tante le mamme che dopo la nascita del proprio figlio vengono colpite da quella che viene chiamata depressione post-partum o depressione post-natale considerato un vero e proprio disturbo dell’umore che colpisce circa il 10-20% delle donne nel periodo successivo al parto. Ma come fare a capire se si è predisposti oppure no?

Capirlo sarà possibile grazie ad una speciale ricerca condotta dalla University of Virginia su oltre 14mila gravidanze verificatesi tra il 1991 e il 1992 e dalla quale è emerso che a soffrire di tale disturbo sono una mamma su cinque.

I ricercatori nello specifico hanno confrontato i campioni di sangue prelevati nella settima e quarantunesima settimana di gravidanza sia delle mamme che hanno successivamente sviluppato la depressione sia di quelle che invece non l’hanno sviluppata. Da tale analisi è emerso che la donna ha una maggiore possibilità di sviluppare la depressione dopo il parto quando i livelli del gene recettore dell’ossitocina sono bassi. Insomma, anche chi non ha mai sofferto di depressione potrebbe soffrirne dopo il parto.

Insomma tale ricerca permette di individuare i soggetti più predisposti e risparmiare così a milioni di persone questa difficile esperienza.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ovaie artificiali stampate in 3D: speranza per restituire la fertilità

Esordiamo subito col dire che, ad oggi, si tratta solamente di un…

Impotenza e disfunzioni erettili: Soluzioni naturali per ritrovare l’affinità di coppia

Oggigiorno sempre più uomini soffrono di impotenza e disfunzione erettile; la società…