E’ diventata mamma la ragazza a cui era stato asportato l’ovaio a 13 anni

“La nascita è stato un momento di estrema felicità. Ero felice per la mia paziente perché temeva di non riuscire ad avere figli. Non avevamo altre scelte per farle avere un bambino. Prima di adesso non sapevamo cosa potesse succedere nei casi in cui il tessuto trapiantato coinvolgeva una ragazza molto giovane. Ma quando ho visto che la mia paziente ovulava e aveva una buona reazione ormonale, mi sono convinta che sarebbe rimasta incinta. E sono certa che questo metodo funzionerà anche su soggetti che non hanno ancora iniziato la pubertà”.

Sono state queste le parole espresse dalla ginecologa del centro di fertilità dell’ospedale Erasmus, Isabelle Demeestere, in riferimento alla particolare vicenda di cui è protagonista una giovane donna di 27 anni che quando era solo una ragazzina è stata sottoposta ad un delicato intervento e che adesso che è una giovane donna ha potuto realizzare il sogno della vita di ogni donna ovvero quello di diventare madre. Nello specifico ecco quanto accaduto.

La giovane donna, che ha deciso di mantenere l’anonimato, quando aveva solamente 13 anni era affetta da un’anemia drepanocitica a causa della quale è stata costretta a sottoporsi ad un intervento chirurgico nel corso del quale le è stato trapiantato il midollo. Per evitare problemi futuri a tredici anni le è stato asportato l’ovaio destro che è stato congelato e, a distanza di quindici anni grazie allo stesso ovaio che è stato scongelato e trapiantato, la ragazza ha coronato il sogno di diventare mamma.

Loading...
Potrebbero interessarti

Epilessia, conoscere e sensibilizzare nella giornata mondiale

Il 12 febbraio si è celebrata la Giornata Mondiale per l’Epilessia, una…

Botulismo, il primo caso in un bambino in Piemonte

Il botulismo è una malattia infettiva causata dal batterio Clostridium botulinum, responsabile di una grave…