Elena Ceste arrestato il marito

Finisce dietro le sbarre il pompiere di Costigliole d’Asti,  Michele Buoniconti, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Elena Ceste era scomparsa di casa il 23 gennaio 2014 e ritrovata cadavere lo scorso mese di ottobre. Michele Buoninconti è stato arrestato dal comando provinciale dei Carabinieri di Asti nella villetta molto probabilmente teatro dell’omicidio.

Un lungo interrogatorio quello a cui è stato sottoposto il pompiere marito di Elena Ceste.

Dopo il ritrovamento del cadavere della mamma di Costigliole d’Asti tante le ipotesi che si sono susseguite. Indagini a tutto campo quelle fatte dagli uomini dell’Arma per capire chi aveva tolto, per sempre, questa mamma di 37 anni, all’amore dei suoi quattro bambini. Per i carabinieri è stato Michele Buoninconti. Dall’autopsia è stata esclusa qualsiasi pista di suicidio anzi è emerso che Elena Ceste  è morta per cause violente.

Alle prime luci del mattino, il gip di Asti Giacomo Marson ha accolto la richiesta del pm Laura Deodato procedendo all’arresto di Buoninconti.

1 comment
  1. sono molto scossa dalla notizia che puo’ essere stato Michele a uccidere la moglie: spero ancora non sia la realta’… per i figlie e la famiglia.
    Non trovo strano che abbia tentato di allacciare qualche rapporto ….in fondo un uomo con quattro figli piccoli … ha pur bisogno di una donna che lo aiuti. Prego ancora che non sia lui… nonostante tante prove contro …agnese

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

Appalti, arrestate otto persone all’Aereonautica

Otto persone sono state arrestate dai carabinieri per la tutela dell’ambiente: queste…

Pietro Grasso, appoggio Papa Francesco sull’emergenza immigrazione

La Gran Bretagna offre la sua intelligenze, la Francia non chiude le…