Elisa festeggia all’Arena vent’anni di successi

Bellissima e briosa come agli esordi, se non di più, Elisa festeggia però già i suoi primi vent’anni di carriera, vent’anni di successi capaci di consacrarla come artista amatissima nel panorama musicale italiano ed internazionale.

Per festeggiare i tantissimi fans che in questi anni l’hanno seguita ed amata, ha deciso di lanciare tre concerti all’Arena di Verona (12, 13, 15 settembre) nei quali celebrare il proprio repertorio.

“Non so dire come io sia cambiata, ma comunque non ho smesso di crescere”, ha spiegato all’Area Pergolesi di Milano parlando di questi eventi: “Il cuore di ogni serata saranno i circa dieci dodici brani classici della mia carriera, che oltretutto mi piacciono anche da cantare. Ma cambieranno gli arrangiamenti e gli ospiti”.

“In tutte le sere si va in fondo alla mia musica attraverso gli arrangiamenti. La serata ‘Pop-Rock’ sarà questione di energia e di scambio, la più vicina ai dischi; la serata ‘Acustica’ avrà atmosfere molto intime, tanti musicisti sul palco, strumenti etnici, e vorrei riprendere gli esperimenti fatti con un coro gospel e un coro di voci bianche; la serata ‘Orchestra’ è la più inedita per me e rappresenta un po’ un sogno: sarà molto pura e fuori dal tempo, senza ibridazioni pop, voglio rendere omaggio al mio repertorio che ha più peso ma anche a canzoni importanti come ‘Caruso’, ‘Fly Me To The Moon’, il repertorio Motown e Otis Redding”, spiega ancora.

In primavera uscirà inoltre per Sugar la raccolta celebrativa ‘Elisa ’97 – ’17 (20 years)’ con 3 cd (4 in edizione deluxe) con tutti i singoli, i successi e le cover, per uno sguardo a una carriera da 23 dischi di platino e un disco di diamante.

Next Post

Maurizio Costanzo, e la commovente intervista alla moglie Maria

I rischi erano tanti: di diventare stucchevoli, di sembrare falsi o con domande e risposte preparate a tavolino, di annoiare il pubblico, ed invece Maurizio Costanzo e Maria De Filippi hanno dimostrato ancora una volta di essere dei grandissimi professionisti, commuovendo il pubblico televisivo e quello del web con un’intervista […]